Carlo Cafiero

il figlio del sole

Il trailer del documentario

Annunci

CARLO CAFIERO al Bim di Imola

imola_13_12_12_panoramica_ok

Nell’ambito della rassegna BIMARTEDI’ curata dalla Biblioteca Comunale di Imola, martedi 11 dicembre è stato presentato il documentario Carlo Cafiero, il figlio del sole, sono intervenuti la responsabile dott. Chiara Sabattani, il dott. Massimo Ortalli responsabile dell’archivio della Federazione Anarchica Italiana (F.A.I.), Bruno Tomasiello, storico e autore del saggio “La Banda del Matese”, e uno degli autori del documentario, Ezio Aldoni.

CARLO CAFIERO A VICENZA

Domenica 9 dicembre 2012 – ore 15:30 – proiezione del documentario “Carlo Cafiero, il figlio del Sole” di Ezio Aldoni e Massimo Lunardelli – sarà presente il regista Ezio Aldoni e lo storico Bruno Tomasiello, presso ADA Lab, via Btg. Framarin 42 – Vicenza.

ada lab vicenza

Il reportage della bella serata di Letino del 17 Agosto 2012 in occasione dell’apertura del “Festival dei luoghi fuori luogo” dove si è inaugurata la mostra permanente di Bruno Tomasiello sulla “Banda del Matese” e si è proiettato il documentario “Carlo Cafiero il figlio del sole”. Foto di Giulia

Il sindaco  di Letino Antonio Orsi e Ezio Aldoni uno degli autori presenti all’evento

Il sindaco  di Letino Antonio Orsi e Bruno Tomasiello

il saggista Bruno Tomasiello di fronte alla locandina della mostra

 

 

Letino (Caserta), venerdi 17 agosto ore 20,30 – Piazza della Repubblica – inaugurazione della mostra “La Banda del Matese” e proiezione del documentario “Carlo Cafiero il figlio del sole”

Letino (caserta)
Inaugurazione della Mostra “La banda del Matese” donata da Bruno Tomasiello e proiezione del documentario “Carlo Cafiero il figlio del sole” di Ezio Aldoni e Massimo Lunardelli.
La proiezione del documentario sarà preceduta da una breve presentazione di Bruno Tomasiello e Ezio Aldoni uno degli autori del documentario.

Chiuderà la serata il dr. Valentino Parlato, fondatore e direttore del quotidiano “Il Manifesto”.

Panoramica di Letino

Ho passato un’ora bellissima e ad un certo punto mi è sembrato di vedere un film e non un documentario

Complimenti vivissimi!!!!! Ho passato un’ora bellissima e ad un certo punto mi è sembrato di vedere un film e non un documentario.Bravi tutti.

Ognuno ha apportato al filmato un prezioso e peculiare contributo e dal mosaico che ne è scaturito la figura di Cafiero è apparsa nella sua anima più profonda. Ho apprezzato molto la scelta di mettere in risalto la vicenda del Matese poiché, pur essendo un episodio marginale nella storia del nostro Paese, ha un significato di grande importanza nella storia del movimento libertario  per il messaggio ideologico-politico che racchiude: la propaganda del fatto ha infatti molteplici implicazioni ed è propria solo del movimento anarchico. Belle poi le immagini della Baronata, interessanti e partecipi i commenti che le hanno accompagnate. E, poi, meno male che la vicenda della follia non è diventata troppo preponderante. E’ stata trattata con equilibrio e una giusta partecipazione affettiva. Cafiero prima di tutto è stato un rivoluzionario intelligente, colto e moderno rispetto ai suoi tempi. L’unica cosa che ho trovato un po’ assente è stato il peso delle  vicende giudiziarie e carcerarie che lo hanno tormentato per molti anni. Eventi che lo hanno profondamente provato e che, almeno a mio giudizio, hanno contribuito non poco all’evolversi della sua malattia. Ma probabilmente questa è stata una scelta degli autori. Non in ultimo, splendidi  i brani musicali e veramente ben eseguiti. Insomma complimenti più vivi agli autori di questo gioiellino di filmato. 

Susanna Di Corato

Il commento “live” di Ugo Gregoretti

Qualche articolo dai quotidiani locali

 

“Realizzo documentari da 50 anni, ma devo dire che questo è davvero un bel documentario di cui ho apprezzato la limpidezza, il pudore, l’oggettività mai disgiunta da un sentimento di fondo” Ugo Gregoretti

il regista Ugo Gregoretti

GRAZIE per gli apprezzamenti ricevuti, grazie a tutti coloro che hanno partecipato e un ringraziamento speciale agli organizzatori

Il regista Ugo Gregoretti, Bruno Tomasiello, Ezio Aldoni

Massimo Lunardelli, Franco schirone, Bruno Tomasiello, Ezio Aldoni

l'auditorium del Museo del Sannio completamente gremito di gente

articolo uscito sul “Vaglio”

articolo uscito sulla “Gazzetta di Benevento”

articolo uscito su “Sannio Press”

filmato realizzato dalla TV “NTR24”

Pietraroja

La signora che ci ha accolto nella località Pietraroja tappa dei rivoluzionari nel Matese, dove Vincenzo Argenio legge un brano del libro di Bruno Tomasiello.

Navigazione articolo